Agevolazioni

Legge di Bilancio 2018: le principali novità

Legge di Bilancio 2018: le principali novità

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.302 del 29.12.2017 la legge di Bilancio 2018 (legge n. 205 del 27.102.2017), con cui sono state introdotte numerose disposizioni in materia fiscale. Tra le principali, segnaliamo le seguenti:

i) viene disposta la sterilizzazione totale dell’incremento delle aliquote IVA previsto per il 2018 e la proroga degli aumenti a decorrere dal 2019;

ii) viene confermata l’aliquota del 65% per i lavori di riqualificazione energetica fino al 31.12.2018 fatta eccezione per gli interventi di acquisto e posa in opera di finestre e per gli impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (50%) e per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza inferiore alla classe energetica A (esclusi). Sono ammessi all’agevolazione le spese relative all’acquisto ed alla posa in opera di micro cogeneratori con aliquota del 65% e fino ad un massimo di detrazione pari a 100.000 euro;

iii) la possibilità di cedere la detrazione per riqualificazione energetica viene estesa a tutti e per tutte le tipologie di spesa;

iv) viene prorogato il bonus del 50% sul recupero edilizio ed introdotta una nuova detrazione, per l’anno 2018, pari mal 36% delle spese sostenute (fino a 5.000 euro) per interventi relativi alla sistemazione del verde di aree scoperte, nonché per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili;

v) viene confermata fino al 2019 l’aliquota ridotta del 10% in caso di contratti a canone concordato;

vi) vengono prorogati al 2018 le agevolazioni del super ammortamento (che passa dal 40 al 30%) e iper ammortamento (confermato al 150%);

vii) viene introdotto un credito d’imposta sulle spese per la formazione a favore di tutte le imprese in misura pari al 40% delle spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato in attività di formazione (misura massima annuale di 300.000 euro);

viii) viene introdotta un’agevolazione sull’acquisto di prodotti di plastiche provenienti da raccolta differenziata pari al 36% delle spese sostenute nel limite massimo annuale di 20.000 euro;

ix) vengono ampliate le soglie di fruizione del bonus di 80 euro (960 euro annuali) da 24.000 a 24.600 euro, nonché da 26.000 a 26.600 euro;

x) il limite di reddito per considerare i figli fiscalmente a carico passa da 2.840,41 a 4.000 euro;

xi) viene stabilito che le attività del settore sportivo dilettantistico possono essere esercitate con scopo di lucro (a specifiche condizioni), e che le collaborazioni rese ai fini istituzionali in favore delle associazioni e società sportive dilettantistiche sono considerate contratti di collaborazione coordinata e continuativa;

xii) il limite passa da 7.500 a 10.000 euro annui per l’esenzione dei compensi relativi ad attività musicali e attività sportive dilettantistiche.

Contattaci al n. 035251333 se rientri in una di queste categorie per sapere come usufruire di dette agevolazioni, oppure accedi alla tua area riservata per scaricare l’intero fascicolo redatto dai nostri professionisti con la spiegazione di ogni punto.